Ritratti d'autore

Ligabue, una vita d’artista

Di solito si racconta di una una mostra in occasione della sua apertura al pubblico. Ma quella dedicata ad Antonio Ligabue, ospitata dall’ottobre 2020 al 18 luglio 2021 nelle sale di palazzo Diamanti a Ferrara merita di essere citata anche in occasione del finissage. Non fosse altro per lo sforzo degli organizzatori di permetterne la visione, nell’ultimo week end di programmazione, fino a mezzanotte.

Una mostra in grado di documentare tutta l’attività dell’artista emiliano attraverso oltre cento opere, tra dipinti, sculture e disegni, alcune mai esposte sinora. Nel percorso emergono i temi fondamentali dei suoi lavori: dagli autoritratti – caratterizzati da sguardi spesso inquietanti ed inquieti, come l’animo di Ligabue – ai paesaggi del cuore, dai ritratti alle nature morte, dagli animali selvaggi a quelli domestici, dai contesti agresti alle scene di caccia e alle tormente di neve. Un racconto che pone l’accento sull’originalità di Antonio Ligabue e rivela la forza naturale, pura e istintiva del suo genio.

Altri articoli