In agenda

Un Autunno di Mostre

MILANO Dal 4 ottobre 2018 sino al 3 febbraio 2019 Palazzo Reale ospita una straordinaria mostra dedicata a CARLO CARRA’(1881 – 1966), uno dei più i grandi maestri del Novecento, protagonista fondamentale dell’arte italiana e della pittura moderna europea. Si tratta della più ampia e rassegna antologica mai realizzata su Carrà, che vede riunite circa 130 opere, concesse in prestito dalle più importanti collezioni italiane e internazionali, pubbliche e private.

TREVISO  Casa dei Carraresi 22 Settembre 2018 – 03 Febbraio 2019 “ Elliott Erwitt: i cani sono come gli umani, solo con più capelli”. Classe 1928, ERWITT  è considerato uno dei più grandi fotografi viventi al mondo. L’abbiamo visto e rivisto un sacco di volte, ma una mostra con un titolo simile va visitata a prescindere.

PADOVA  Palazzo Zabarella 29 Settembre 2018 – 27 Gennaio 2019 ” GAUGUIN e gli impressionisti” Gli esperti assicurano che sarà uno spettacolo per gli occhi e per la mente poter ammirare le opere esposte provenienti dalla Collezione Ordrupgaard,  museo d’arte statale a nord di Copenaghem, in Danimarca.

PARMA  08 Settembre 2018 – 09 Dicembre 2018 Mamiano di Traversetolo (Pr) Fondazione Magnani-Rocca.  POP ART  USA Una mostra – allestita alla Villa dei Capolavori, – che riunisce oltre 80 fondamentali opere di Lichtenstein e degli altri grandi protagonisti della Pop Art americana: Andy Warhol, Mel Ramos, Allan D’Arcangelo, Tom Wesselmann, James Rosenquist e Robert Indiana.

UDINE A Villa Manin di Passariano, in quel di Codroipo (Udine) dal 15 settembre al  4 novembre 2018, Francesca Agostinelli ci segnala SACRUM.  Una mostra particolare, che nel segno del Sacro incrocia mosaico e incisione, affresco e fotografia, scenografia, scultura, disegno, arte orafa e vetraria. La storica villa  per alcune settimane diventa luogo d’incontro per un gruppo  di artisti e studiosi che hanno posto il saper fare al centro della loro ricerca personale.

BASILEA Dal 2 settembre al primo gennaio 2019, se passate per la Svizzera, BALTHUS è protagonista alla Fondation Beyeler di Riehen/Basilea. Una “piccola” mostra, per gli standard della Fondazione Beyeler, appena quaranta opere, ma con i pezzi “giusti” e la copertura di tutte le fasi creative dell’artista.L’esposizione nel 2019 approderà poi a Madrid.

Altri articoli