In evidenza

Tra Castelli e Gallerie

Sabato 23 settembre a San Gimignano  (Siena) Galleria Continua (*) ha inaugurato una mostra che a noi è piaciuta  moltissimo, con artisti di diverse formazioni e provenienze.

Nella sede principale –  una sala cinematografica degli anni ’50 –  si possono conoscere alcuni lavori di Ahmed Mater – classe 1979 originario dell’Arabia Saudita – incentranti sui  due sistemi che a suo modo di vedere definiscono la geopolitica contemporanea: la religione e le risorse naturali.

Strepitosa poi Etel Adnan, artista libanese di 92 anni, poetessa, scrittrice e saggista, conquista con i suoi colori decisi. Qui è esposta una sintesi del suo lavoro dai piccoli quadri simili alla corteccia di un albero, agli arazzi, ad un paravento.

Il brasiliano Jonathas de Andrade è per galleria Continua uno degli artisti più promettenti della sua generazione ( nasce nel 1982). Sabrina Mezzaqui con “Autobiografia del rosso “ ci rapisce nel suo mondo magico.

Nella foto: Etel Adnan – Déjeuner au soleil 2016, wool, 162 x 243 cm. Photo: Object Studies

Sempre in provincia di  Siena ,  nel cuore del Chianti classico, merita davvero una sosta il Castello di Ama. I proprietari, Lorenza e Marco Pallanti, che gestiscono un’azienda vinicola (350.000 bottiglie la produzione annua, Sangiovese, Merlot, Cabernet Franc, ma anche vini da bacca bianca) , hanno nel corso degli anni commissionato ad artisti di fama mondiale  diverse opere che ora sono esposte in giardino e in cantina.

Installazioni site-specific concepite e realizzate – a partire dal 1999 fino al 2014 –  in collaborazione con Galleria Continua,  da Michelangelo Pistoletto, Daniel Buren, Giulio Paolini, Kendell Geers, Anish Kapoor, Chen Zhen, Carlos Garaicoa, Cristina Iglesias, Nedko Solakov, Louise Bourgeois, Ilya ed Emilia Kabakov, Pascal Martine Tayou e Hiroshi Sugimoto. Se poi ci aggiungete un vino strepitoso, un ottimo ristorante e cinque suite da sogno .. beh … bisogna proprio andarci!!!!

(*) Galleria Continua nasce nel 1990, è una delle più importanti gallerie italiane e ha tre sedi all’estero:  nel 2005 ha aperto Beijing a Pechino, nel 2007 Les Moulins nella campagna parigina e Habana a Cuba nel 2015. (Appunti e suggerimenti di Maria Gabriella Rinaldi)

Altri articoli