In evidenza

Miami art Basel, che circo!

Miami art Basel è un vero circo mediatico e artistico, tutta South beach si trasforma e si mette a disposizione, durante questa settimana, dal 4 al 10 dicembre, degli art dealers più  importanti del mondo. Una città inetra, e che città, diventa una magic box da cui puoi estrarre le  opere  d’arte più raffinate ma anche le più grandi boiate che tu possa mai aver visto nella tua vita.

Sopo Scope art fair abbiamo visitato Untitled – altro contenitore artistico creato per l’occasione – e devo dire che un quick tour lo merita. Anche qui gallerie da tutto il mondo ma presentate molto bene, in una struttura ben organizzata che offre al visitatore la possibilità di vedere con ordine e professionalità le varie gallerie presenti.

Segnaliamo, tra le molte,  la Rosenfeld Porcini di Londra che ha esposto Keita Miyazaki, giovane artista giapponese (1983) che ha il coraggio di osare in modo molto originale, rivestendo delle  tubature e vecchi pezzi di caldaie in ghisa o ferro con carta crespa colorata, difficile da spiegare ma il risultato ottenuto è molto ma molto attraente con prezzi che vanno dai 4.500 ai 21.000 $.

In qursti giorni è una continua maratona e dalla spiaggia che fronteggia Ocean drive ci spostiamo a Miami down town per la vernice di Art Miami. Qui il livello si alza portandoci pian piano a sua maestà, in assoluto  la regina americana delle fiere dell’arte, sua maestà  Miami art Basel.  (…segue) Appunti di Mauro Casotto

Altri articoli