Ritratti d'autore

Le variazioni di Candeloro

“Luoghi, misure, variazioni” è il titolo dell’esposizione che A Arte Invernizzi dedica a Francesco Candeloro, dal 24 settembre al 10 novembre 2020.

Immagini in trasparenza, lastre in plexiglass tagliate al laser, fogli colorati, sagome e profili di città indefinite, filtri acetati. Candeloro (classe 1974, vive e lavora a Venezia) anche in occasione di questa mostra milanese gioca con le geometrie e, pur in un continuo lavoro di ricerca, la sua cifra stilistica è sempre riconoscibile.

Candeloro in questi ultimi anni ha esposto, oltre che in Italia, anche in Olanda, Giappone,  Germania. Ci piace poi ricordare la collettiva, con Riccardo De Marchi e Arcangelo Sassolino nel 2017, alla Fundaciòn Pablo Atchugarry, El Chorro (Uruguay) e le installazioni luminose e rifrangenti collocate tra le statue e le sculture millenarie del Museo Archeologico di Napoli nel 2018. I suoi lavori sono presenti in importanti collezioni private e pubbliche.

Altri articoli