Luoghi & design

Le bandiere del Cristallo

Era il 1901 quando apriva a Cortina d’Ampezzo, nel cuore delle Dolomiti, l’hotel Cristallo, da 120 anni simbolo di eleganza, ospitalità e bellezza. Un traguardo che viene festeggiato, in occasione dei Mondiali di sci alpino, con una serie di iniziative tra cui il progetto curato da Contini Art Gallery: un’opera di videomapping firmata dal maestro Mario Arlati, il primo di una serie di artisti che si succederanno nel corso dell’anno per riunire la comunità intorno a una narrazione visiva corale.

Una partnership, quella tra il Cristallo e Roberto Contini avviata fin da quando, nel 2000, la famiglia Gualandi ha acquistato la proprietà dell’albergo ampezzano, e proseguita negli anni con varie iniziative, come gli allestimenti con opere di Botero e Mitoraj. All’interno dell’hotel, anche una mostra personale di Arlati, che raccoglie la serie Incomplete Flags, le stesse opere ricreate e proiettate digitalmente all’esterno, qui esposte in tutta la loro matericità.

Bandiere solo abbozzate, accennate, di ispirazione pop, omaggio alla pittura di Jasper Johns e alla visione di Richard Rauschenberg, realizzate con tessuti e tele di recupero, destinati al macero, per ridare dignità a un materiale povero, escluso dal ciclo della produzione.

Altri articoli