Ritratti d'autore

La Pelle di Tuymans

E’ Luc Tuymans (Classe 1958) con La Pelle, a cura di Caroline Bourgeois, il  protagonista della nuova mostra allestita a Palazzo Grassi.  L’esposizione veneziana  – il cui titolo si ispira a quello del libro di Curzio Malaparte – rappresenta la prima personale in Italia dell’artista belga: un corpus di 80 opere realizzate dal 1986, assieme a un’installazione site-specific pensata per gli spazi di Palazzo Grassi.

Dipinti con i quali Tuymans racconta la “banalità del male”, sia essa il nazismo, il colonialismo o un atroce delitto, come quello compiuto dal giapponese Issei Sagawa, che nel 1981 a Parigi aveva ucciso e cannibalizzato una compagna di studi, attraverso immagini a volte sfocate, a volte composte di pochi segni, a volte monumentali o grandi come una pagina di quaderno.

Dal 24 marzo 2019 al 6 gennaio 2020.

 

Altri articoli