In agenda

Intuizioni veneziane

Tutti gli amici che a Venezia sono già andati a vederla ci hanno parlato benissimo, con grande entusiasmo,  di “Intuition”,  l’ultima mostra organizzata a Palazzo Fortuny da Axel Vervoordt (Anversa, 1947) uno dei collezionisti più noti dell’epoca attuale.

” Insieme alla curatrice Daniela Ferretti abbiamo fatto una serie di cinque mostre  (*) esplorando i legami trasversali tra filosofia, scienza, musica, storia, patrimonio creativo e arte.  Questa volta abbiamo voluto occuparci dell’intuizione, un concetto che mi ha  sempre affascinato – racconta Vervoordt – è un sentimento che esce dalla libertà totale ed è allo stesso tempo un fine e un inizio”.

Con le opere esposte a Palazzo Fortuny si intende così evidenziare i tanti e diversi modi in cui l’intuizione ha plasmato l’arte, in aree geografiche, culture e generazioni diverse. Uno accanto all’altro,  artefatti antichi e opere del passato  sono affiancate ad altre più moderne e contemporanee, tutte legate al concetto di intuizione, di sogno, di telepatia, di fantasia paranormale, meditazione, potere creativo, fino all’ipnosi e all’ispirazione.

Fondazione Musei Civici di Venezia con Axel & May Vervoordt Foundation . “Intuition”  Fino al 26 November2017 – Palazzo Fortuny – Venezia

(*) Intuition è l’ultima di una serie di esposizioni di grande successo di pubblico  e critica, allestite a Palazzo Fortuny, che comprendono Artempo (2007), In-finitum (2009), TRA (2011), Lo Sguardo dell’artista (2013) e, più recentemente, Proportio (2015)

Clicca qui per scoprire gli artisti presenti.

Altri articoli