In evidenza

Il mondo che non c’era

A raccontarlo, quel mondo per secoli sconosciuto a noi Europei, 150 opere, tra monili, manufatti, sculture, statuette, gioielli, appartenenti alla Fondazione Giancarlo Ligabue.
Fino al prossimo 30 giugno, a Palazzo Loredan, in campo Santo Stefano, negli spazi dell’Istituto veneto di Scienze Lettere ed arti, a Venezia, si potrà conoscere più da vicino quelle civiltà – Inca, Atzechi, Maya ma non solo – emerse alla storia dell’Occidente solo dopo l’arrivo di Colombo e dei ‘Conquistadores’. Un’esposizione davvero interessante, sia per i contenuti storico/artistici, sia per l’allestimento. Per saperne di più, clicca qui.

“Il mondo che non c’era. L’arte precolombiana nella Collezione Ligabue”  

Altri articoli