In agenda

Fluxbooks a Venezia

FLUXBOOKS Artists’ books from the Luigi Bonotto Collection.

Un progetto articolato in due mostre per presentare, nella Galleria di Piazza San Marco, a Venezia, i libri d’artista prodotti in ambito Fluxus in un arco temporale che va dalla sua costituzione, all’inizio degli anni Sessanta, fino alla morte del suo ideatore George Maciunas avvenuta alla fine degli anni Settanta. Ai libri saranno affiancati vari documenti (poster, inviti, foto, video, etc.) utili a ricostruire il clima culturale dell’epoca.

E poi, nella sede di Palazzetto Tito,  saranno esposti i lavori realizzati dai giovani artisti della Bevilacqua La Masa , partendo proprio dallo studio di questi materiali (sede di Palazzetto Tito).

L’intento è quello di rilanciare  verso il futuro una delle poetiche più radicali ed utopistiche del secolo scorso. Fluxus, appunto,  il cui spirito non era quello di un gruppo chiuso ma di un flusso aperto di persone e attitudini nell’atmosfera di cambiamenti etici radicali del Dopoguerra avanzato. Lo spirito Fluxus  può essere allora interpretato come qualcosa che descrive la transitorietà della vita e il susseguirsi inarrestabile e costante di eventi, valori, luoghi.

Dal 4 marzo al 26 aprile 2015 –  Fondazione Bonotto (Molvena-Vicenza) insieme a Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia).

Altri articoli