In agenda

Biennale, a prescindere

La Biennale dell’arte di Venezia è tutto e il contrario di tutto. Provocazione, intuizione, ironia, originalità, nuovi linguaggi, ma anche in questa nuova edizione – la cinquantasettesima – ci capiterà di vedere esposte brutte copie del passato e boiate pazzesche che in pochi (tra gli addetti ai lavori) hanno il coraggio di definire tali. E’ il concetto che deve prevalere, ti dicono gli esperti, e noi ci adeguiamo. Anche quest’anno ci saremo, tra scetticismo e curiosità, passione e disincanto. Inaugurazione il 13 maggio.

 

Altri articoli