In evidenza

A Verona per Afro e Tancredi

Da oltre mezzo secolo la Galleria veronese dello Scudo promuove e approfondisce aspetti poco noti dei protagonisti dell’arte italiana del XX secolo.

Nonostante le difficoltà di questo periodo, sino al 30 di marzo negli spazi espositivi di via Scudo di Francia sarà possibile conoscere meglio un decennio della pittura astratta in Italia – quello degli anni ’50 – quando maturano esperienze stilistiche del tutto peculiari, nate in un contesto di profondo e articolato impegno teorico e critico.

Lo sguardo si focalizza sull’opera di sei autori – Afro, Piero Dorazio, Antonio Sanfilippo, Toti Scialoja, Tancredi ed Emilio Vedova – ponendo in evidenza gli elementi che ne connotano il linguaggio in una fase ben circoscritta del loro percorso.

Gli esiti delle loro ricerche furono, peraltro, oggetto di interesse da parte di artisti, critici e collezionisti europei e d’oltreoceano, che riconobbero in ognuno di essi tratti distintivi specifici.

“Astratta anni ’50 Afro, Dorazio, Sanfilippo, Scialoja, Tancredi, Vedova”. Galleria dello Scudo Verona

Altri articoli