Ritratti d'autore

Dasha, tempus fugit

Dasha è la nuova scultura realizzata di Urs Fisher ed è esposta alla Gagosian Gallery di Londra in Davies Street, fino al 3 novembre 2018.

L’opera rappresenta Dasha Zhukova, un’amica personale del 45enne artista svizzero. Fatta interamente di cera, indossa un abito rosa ed è seduta su una sedia. Grazie ad uno stoppino nella parte superiore della testa, la candela con sembianze umane   andrà a sciogliersi lentamente nel corso dell’esposizione, così come avevamo visto a Venezia – alla Punta della Dogana – con il suo autoritratto esposto in occasione della mostra Dancing with my self.

A noi queste sculture di Fisher (ne ha fatte molte nel corso degli anni) piacciono, catturano l’attenzione anche del visitatore più distratto e sono decisamente inquietanti nelle loro implicazioni. Ritratti che fanno riflettere sul tempo che inesorabilmente scorre, sulla vita, sulla morte. (P.B.)

Altri articoli